Table Of ContentsNext Page

Introduzione.

Spesso ci viene richiesto di produrre delle informazioni in modo sintetico e conciso e, per far ciò, allestiamo un rapporto o un documento Excel.
Il più delle volte succede che il nostro boss non legga il nostro resoconto perché è troppo dispersivo o, nella migliore delle ipotesi, ci convochi per ottenere da noi un riassunto stringato o delle delucidazioni.

Ecco che allora la Statistica descrittiva ci viene in aiuto.......già, ma come e quando avvalersene correttamente ?

Le funzioni statistiche di Excel se usate correttamente offrono la possibilità di riassumere i nostri dati, di azzardare delle previsioni e di verificare se esiste dipendenza in media tra 2 o più serie di osservazioni.
Se usate scorrettamente..., le conseguenze le lascio immaginare a Voi!

Utilizzarle correttamente, vuol dire conoscerne il significato (almeno a grandi linee) e le condizioni di applicabilità.

La presente pubblicazione, adottando un linguaggio chiaro e comprensibile, ma senza perdere di rigore scientifico, si propone di illustrare i più comuni indicatori statistici e di promuoverne un corretto utilizzo.

Graditissime saranno le domande e le richieste di approfondimento, da inoltrare al mio indirizzo

Buona lettura !

N.B.: i nomi evidenziati in verde, in maiuscolo e sottolineati (es. AVERAGE) si riferiscono alle funzioni statistiche fornite da Microsoft Excel.

Table Of ContentsNext Page

Le decisioni d’impresa, spesso, non sono né giuste né sbagliate: noi ti aiutiamo, però, affinché esse siano sempre le migliori”.

Conseguire un vantaggio competitivo con l’analisi dei dati aziendali

Richiedete la soluzione gratuita di un vostro caso aziendale

La statistica nelle decisioni aziendali

Invia un mail a webmaster@statix.ch con i tuoi commenti su questo sito.
Copyright © 2000, Statìx - metodi quantitativi d'impresa
Ultimo aggiornamento: 06 dicembre, 2014